La scelta e la revoca del medico e del pediatra

La scelta e la revoca del medico

Per scegliere il medico è sufficiente essere iscritti al Servizio Sanitario Nazionale e rivolgersi a uno dei numerosi Sportelli Unici, presenti nei quattro distretti sanitari (Parma, Fidenza, Sud-Est, Valli Taro e Ceno), dove puoi consultare gli elenchi dei medici, corredati da alcune informazioni relative all’organizzazione dell’attività, indirizzi e orari d’ambulatorio.

La richiesta deve essere accompagnata da un documento d’identità o dall’autocertificazione di residenza e dalla tessera sanitaria.

  • Se sei residente nella provincia di Parma la scelta del medico ha validità di un anno ed è tacitamente rinnovata senza alcuna formalità.
  • Per i non residenti, invece, la scelta è a tempo determinato, da tre mesi a un anno, rinnovabile facendone richiesta specifica.
  • Se cambi residenza e ti trasferisci fuori provincia, l’iscrizione con il tuo medico viene automaticamente cancellata dalla data del trasferimento.

 

Solo in caso di trasferimento in un comune confinante con la nostra provincia puoi mantenere il tuo medico, facendone però richiesta scritta e motivata, da presentare al tuo distretto di riferimento.

Se viene meno il rapporto di fiducia tra te e il tuo medico, puoi esercitare il diritto di revoca. È sufficiente rivolgerti agli Sportelli Unici di accesso dell’Ausl, dove sarà possibile fare contemporaneamente la nuova scelta. Anche il medico ha la facoltà di escludere un assistito dal proprio elenco, qualora sia compromesso il rapporto di fiducia.

La scelta e la revoca del pediatra

L’iscrizione al Servizio Sanitario Regionale (SSR) e la scelta del Pediatra è obbligatoria e si effettua presso gli Sportelli Unici, presenti nei quattro distretti sanitari (Parma, Fidenza, Sud-Est, Valli Taro e Ceno),dove è possibile consultare l’elenco dei medici che operano nel territorio di residenza.

  • I bambini da 0 a 6 anni sono obbligatoriamente iscritti ad un pediatra di fiducia. Possono essere iscritti temporaneamente al medico di medicina generale quando nell’ambito territoriale non sia presente il pediatra; all’atto dell’inserimento del pediatra, i legali rappresentanti dei bambini hanno l’obbligo di effettuare la scelta in favore del pediatra.La scelta del pediatra se viene effettuata entro i primi tre mesi di vita del neonato, decorre dalla data di nascita.
  • I bambini da 6 a 14 anni possono indifferentemente essere iscritti ad un pediatra o ad un medico di famiglia.
  • Gli adolescenti da 14 a 16 anni possono continuare ad essere assistiti dal pediatra di fiducia, su richiesta del genitore e previa accettazione del medico medesimo, secondo quanto regolamentato dalle scelte in deroga.

 

Altre particolari situazioni saranno valutate dall’Azienda caso per caso. La scelta viene effettuata o personalmente o tramite il legale rappresentante del minore o tramite persona formalmente delegata, fra i pediatri iscritti nell'elenco riferito all'ambito territoriale di residenza. 
La scelta del pediatra di fiducia può essere fatta dall’avente diritto nel rispetto del numero massimo di assistiti previsto dalla legge. 
Proprietà dell'articolo
modificato:mercoledì 31 maggio 2017

In caricamento...