Salute mentale: al via la rassegna 2017 dell’AUSL

“Attività e partecipazione” il titolo di quest’anno. Tanti appuntamenti a Parma e provincia, il primo il 21 settembre

19/09/2017 - Per il settimo anno consecutivo il Dipartimento Assistenziale Integrato Salute Mentale-Dipendenze Patologiche (DAI SM-DP) dell’AUSL di Parma  organizza la rassegna “La Salute della Salute Mentale”: una serie di eventi, aperti a tutta la cittadinanza, che si terranno nei distretti di Parma, Fidenza, Sud-Est, Valli Taro e Ceno, da settembre a dicembre.

Attività e partecipazione  è il titolo scelto quest’anno – spiega Pietro Pellegrini, direttore del DAI SM-DP - La rassegna, infatti, è dedicata ad una riflessione sui percorsi di prevenzione, diagnosi e cura e più in generale al sistema sociale all’interno del patto di convivenza che lega tutti noi. La partecipazione e il confronto possono essere un’occasione per il miglioramento dell’intero sistema di welfare – conclude Pellegrini – nella convinzione che solo in un quadro di ascolto e comprensione di tutte le persone, si possa costruire insieme la salute”.

Sono 14 i seminari e convegni in calendario tra settembre e dicembre, a cui si aggiungono manifestazioni culturali (spettacoli a Parma, Casale di Mezzani e Fattoria di Vigheffio e la mostra “Sassolini” nell’ambito del progetto culturale “Guatelli contemporaneo” di Collecchio).

Il primo appuntamento è per giovedì 21 settembre, nella sala Mario Tommasini, alla Fattoria di Vigheffio. Con inizio alle 9, si tiene il seminario “Auto-mutuo aiuto e dintorni”. L’incontro ha l’obiettivo di promuovere e condividere teoria e pratica del “self help”. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ritiene questa pratica una risorsa fondamentale per ridare ai cittadini responsabilità e protagonismo, per umanizzare i servizi alla persona e migliorare il benessere della comunità. Dopo l’introduzione dei professionisti del DAI SM-DP dell’AUSL di Parma Patrizia Ceroni (direttore dell’U.O. Trattamenti psicosociali intensivi e integrati) e Massimo Costa (educatore), sono previste  le testimonianze di partecipanti – familiari e utenti - a gruppi di auto-mutuo aiuto. In particolare, dell’Associazione Itaca, della Cooperativa Cabiria e di due gruppi del DAI SM-DP.  E’ prevista anche la proiezione di un video realizzato da Cabiria.   

Scarica il programma completo:

Proprietà dell'articolo
modificato:giovedì 28 settembre 2017

In caricamento...