Visita fiscale per lavoratori in malattia

Per Parma e provincia

La visita fiscale è un accertamento sanitario di controllo sui lavoratori in malattia richiesto dai datori di lavoro pubblici o privati. Le visite possono essere effettuate sia dalle AUSL, in relazione ai territori di loro competenza, che dall'INPS.

Per richiedere la visita del medico fiscale, il datore di lavoro deve inviare una mail all'AUSL - Ufficio Visite Fiscali del Distretto di competenza. La richiesta deve contenere le seguenti informazioni:

  • dati anagrafici completi dell’Azienda o Ente, comprensivi di partita IVA di codice fiscale (se privato), cod.IPA (se Ente Pubblico) per la fatturazione delle prestazioni;
  • dati anagrafici del lavoratore da sottoporre a visita di controllo, comprensivi di luogo e data di nascita e indirizzo completo;
  • eventuali altre informazioni, se necessarie, ad es. cognome scritto sul campanello, eventuale cognome del coniuge, prognosi della malattia, ecc.

Per i dipendenti di aziende private le visite medico-fiscali vengono effettuate nelle fasce orarie dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, come previsto dalla normativa in vigore e dall’INPS.

Per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni assenti per malattia le fasce orarie di reperibilità sono dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

La reperibilità è obbligatoria anche nei giorni non lavorativi e festivi.

Sono esclusi dall'obbligo di rispettare le fasce orarie di reperibilità i dipendenti pubblici per i quali l'assenza è dovuta a:

  • malattie gravi che richiedono terapie salvavita;
  • infortuni sul lavoro;
  • malattie per le quali è stata riconosciuta la causa di servizio;
  • malattie collegate allo stato di invalidità riconosciuta

 

Sono esclusi dall'obbligo di reperibilità i dipendenti ai quali è già stata effettuata la visita fiscale per il periodo di prognosi indicato nel certificato di malattia. 

Nel caso in cui la persona non sia presente al domicilio al momento della visita, il medico fiscale lascia al recapito dell'interessato le indicazioni con cui dovrà entro 15 gg. giustificarsi al datore di lavoro. In qualunque caso dopo la visita a domicilio o in ambulatorio, verrà inviato il referto medico al datore di lavoro. 

Il costo della visita fiscale, in base alla Delibera di Giunta della Regione Emilia-Romagna n. 1783 del 22/09/2003, viene sostenuto dal datore di lavoro che ne fa richiesta. 


Per maggiori informazioni sui controlli sanitari è possibile rivolgersi al Dipartimento di Sanità Pubblica - Servizio Igiene e Sanità Pubblica - Ufficio Visite Fiscali – del proprio distretto di competenza.

 

Dove rivolgersi

Distretto di Parma
Ufficio Visite Fiscali - Dipartimento di Sanità Pubblica – SISP

Via Vasari, 13/a – 43125 Parma
Tel. 0521/396462
visitefiscali@ausl.pr.it



Distretto di Fidenza
Ufficio Visite Fiscali -Dipartimento Sanità Pubblica – SISP

Via Don Tincati, 5 – 43036 Fidenza PR
Tel. 0524/515729

visitefiscalifidenza@ausl.pr.it



Distretto Sud - Est
Ufficio Visite Fiscali - Dipartimento Sanità Pubblica –SISP Via Roma, 42/1 – 43013 Langhirano PR
Tel. 0521/865301
sisp_langhirano@ausl.pr.it

Distretto di Borgo Val di Taro
Ufficio Visite Fiscali - Dipartimento Sanità Pubblica – SISP   

Via Benefattori, 12  - 43043 Borgotaro PR

Tel. 0525 970409 (dalle 9 alle 12 lunedì e mercoledì)

Serv_Ipub_Borgotaro@pec.ausl.pr.it

Note

Normativa di riferimento: L. 300/70 "Statuto dei lavoratori";
Legge 15 luglio 2011 n. 111
Proprietà dell'articolo
modificato:venerdì 13 maggio 2016

In caricamento...