Casa della Salute "Parma centro": apre vicino al DUC la nuova struttura Ausl

Dal 15 luglio sarà il punto di riferimento della salute per oltre 32mila persone della città

Parma, 12/07/2013 - Da lunedì 15 luglio apre ai cittadini la Casa della Salute “Parma centro”, in largo Palli nella ex-sede Efsa tra i viali Fratti e Mentana (di fianco al Duc).

La “Parma centro” è la prima attivata delle sei Case della Salute previste in città, su un totale di otto nel Distretto di Parma.

La Casa della Salute è la sede della nuova forma organizzativa dei servizi delle cure primarie per i cittadini, che prevede una risposta più efficace e tempestiva ai bisogni di salute della popolazione, grazie all’integrazione dei vari professionisti sanitari presenti.

“Presentiamo ai cittadini questa nuova struttura che aprirà i suoi servizi il 15 luglio dopo alcuni mesi di lavori di riqualificazione – ha spiegato il direttore del Distretto di Parma, Giuseppina Ciotti -. Il “cuore della Casa della salute è la medicina di gruppo che vede impegnati i medici di famiglia del nucleo Parma centro. In totale, il bacino di utenza dei servizi della Casa della Salute è di oltre 32mila persone”.

Nella moderna e funzionale struttura hanno sede vari servizi di cure primarie e specialistiche. A partire dalla medicina di gruppo “Dedalo” di nuova costituzione, aperta dal lunedì al venerdì 12 ore al giorno, che vede associati 8 Medici di medicina generale: Roberto Agostini, Bruno Brunazzi, Matteo Curti, Cristina Marastoni, Mario Modafferi, Giuseppe Montagna, Daniela Randi e Angelo Recusani (che verrà completata entro settembre). Un’équipe di infermieri domiciliari e diversi servizi specialistici completano un’offerta articolata e qualificata. In particolare, sono operativi il Servizio di Medicina Sportiva (che ha lasciato i locali del Palasport di via Pellico), il Servizio Salute Donna (prima ospitato in via Pintor), il Centro Salute Mentale Parma Est (già ubicato in via Verona), il Servizio di Diabetologia e un moderno Centro di prevenzione Cardiovascolare, frutto della collaborazione tra Azienda USL,  Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e Centro Riabilitativo “Don Gnocchi”, con il contributo di Fondazione Cariparma (entro l’anno).

Nella Casa della Salute “Parma centro” trovano collocazione anche la Direzione del Dipartimento Assistenziale Integrato Salute Mentale-Dipendenze Patologiche e il Centro Studi per le farmaco-tossicodipendenze  (prima rispettivamente in viale Basetti e via Turchi).

La struttura è dotata di un’ampia sala d’attesa, di sale riunioni e aula didattica.

“Il fatto che la Casa della Salute sia così vicina ai servizi sociali comunali del Duc è sicuramente di buon auspicio per l’affermazione di un modello, quello dell’integrazione socio-sanitaria, come risposta ai bisogni vecchi e nuovi della popolazione”, ha ricordato l’assessore alla Sanità e politiche sociali del Comune di Parma e presidente del Comitato di Distretto, Laura Rossi.

“Il modello della Case della salute, per come sono state realizzate finora nel parmense – ha spiegato l’assessore Politiche sociali della Provincia, Marcella Saccani – è riconosciuto a livello nazionale: sarà questo uno stimolo per far sì che anche la prima Casa della Salute cittadina segua l’esempio virtuoso delle altre già operative”.

“Quella che presentiamo oggi è la prima Casa della salute cittadina su un totale di otto previste nel Distretto di Parma, parte di una rete provinciale che prevede 26 strutture delle quali 13 sono già operative – ha sostenuto il direttore generale Ausl, Massimo Fabi -. Il fulcro delle sue attività è costituito dai medici di medicina generale e da varie attività specialistiche, oltre a un settore direzionale e di servizi del Dipartimento salute mentale. Crediamo che questa sede risponda al meglio, grazie alle sue caratteristiche funzionali, alle esigenze di cura e di accoglienza degli utenti”.

 L’EDIFICIO

La Casa della Salute “Parma centro” è nell’edificio noto come DUS (Direzionale Unico Sanitario), acquisito dall’Azienda USL il 23 giugno 2004 e poi concesso in locazione all’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA). Il DUS è tornato nella disponibilità dell’Azienda sanitaria nel marzo 2012. E’ stata quindi avviata e sviluppata una progettazione architettonica ed impiantistica delle opere necessarie a riqualificare il fabbricato a Casa della Salute.

Un grande lavoro in tal senso è stato realizzato dall’Architetto Antonio Pellegrini, direttore del Servizio Attività Tecniche dell’AUSL, scomparso da poco più di un anno, del quale la Direzione Generale ricorda l’impegno, la professionalità, la dedizione e la grande umanità sempre dimostrate dal Professionista.

ALCUNI NUMERI

La Casa della Salute “Parma centro” è di tipologia “grande”.

La superficie calpestabile complessiva è 4208 metri quadrati su 5 piani.

Per la sua collocazione, la Casa della Salute “Parma centro” è facilmente accessibile e ben servita dai mezzi pubblici: autobus n. 7, 11, 21 e 23. Con ingresso da viale Mentana, vi è il parcheggio DUS.


Alla Conferenza Stampa sono intervenuti:

  • Massimo Fabi, Direttore generale AUSL Parma
  • Giuseppina Ciotti, Direttore Distretto di Parma AUSL Parma
  • Laura Rossi, Assessore alla Sanità e Politiche Sociali Comune di Parma
  • Marcella Saccani, Assessore Politiche sociali, Volontariato e associazionismo, Disabilità, Politiche abitative, Pari opportunità, Solidarietà internazionale Provincia di Parma

ed erano presenti:

  • Elena Saccenti, Direttore Amministrativo AUSL Parma
  • Ettore Brianti, Direttore Sanitario AUSL  Parma
  • Paolo Volta, Direttore Attività socio-sanitarie AUSL Parma
  • Giuseppina Rossi, Direttore Servizio integrazione e sviluppo dei servizi sanitari territoriali AUSL di Parma
  • Antonio Balestrino, Direttore Dipartimento cure primarie Distretto di Parma AUSL Parma
  • Pietro Pellegrini, Direttore Dipartimento Assistenziale Integrato Salute Mentale-Dipendenze Patologiche AUSL Parma
  • Maria Cristina Cimicchi, Direttore U.O. Diabetologia ambulatoriale Distretto di Parma AUSL Parma
  • Rita Vessichelli, Responsabile Salute Donna Distretto di Parma AUSL Parma
  • Angela Gambara, Responsabile Servizio Infermieristico e Tecnico Distretto di Parma AUSL Parma
  • Alberto Anedda, Direttore U.O. Sviluppo attività motorie e Medicina dello sport AUSL Parma
  • Ermenegildo Deolmi, Direttore Dipartimento Tecnico e delle Tecnologie AUSL Parma
  • Renato Maria Saviano, Direttore Servizio Attività Tecniche AUSL Parma
  • Matteo Curti, Medico di medicina generale
  • Giuseppe Montagna, Medico di medicina generale
  • Giuseppe Soncini, Medico di medicina generale 
  • Paolo Coruzzi, Direttore U.O. di Prevenzione e Riabilitazione Cardiovascolare c/o Fondazione Don Gnocchi e Professore di malattie dell’apparato cardiovascolare dell’Università di Parma
  • Marisa Bacchini, Presidente Comitato Consultivo Misto Distretto di Parma
  • Enore Artusi, Presidente Centro per la Tutela dei Diritti del Malato di Fidenza
  • Giuseppina Poletti, Presidente Comitato per la Qualità dei Servizi dal lato del Cittadino Regione Emilia-Romagna
Proprietà dell'articolo
modificato:giovedì 18 luglio 2013

In caricamento...