Al centro del tempo: il perineo tra passato, presente e futuro

Se ne parla in un convegno a Fontanellato il 17 novembre

19/10/2017 - L’interesse del mondo medico nei riguardi del perineo e delle tecniche riabilitative, viene preso in considerazione dalla fine degli anni ’90. È, infatti, in quegli anni che le maggiori società scientifiche europee portano il perineo in congressi internazionali consolidando la riabilitazione perineale come opportunità di cura.

Le disabilità del pavimento pelvico rappresentano ancora oggi una sfida assistenziale impegnativa per la sua complessità eziologica multifattoriale. È una realtà sempre più diffusa con la quale dobbiamo confrontarci non solo nel rispetto dei principi della medicina basata sulle evidenza, ma affrontando la problematica con una visione olistica  che metta in primo piano il paziente nella sua complessità.

Lo scopo di questo convegno è creare un confronto con importanti esperti del perineo che favoriscono un’opportunità di crescita professionale e una conferma sull’operato che stiamo svolgendo.

La peculiarità di questo convegno è aver inserito una rappresentazione teatrale: “Occupato” è un viaggio tragicomico in cui Franca Tragni e Carlo Ferrari ci conducono alla scoperta di un mondo fatto di “piccole gocce”, di incertezze, odori, rinunce, solitudini.

 

Scarica il programma.

Proprietà dell'articolo
modificato:venerdì 20 ottobre 2017

In caricamento...