"Medicina delle differenze": 8 marzo un convegno per riflettere sulle diversità

In occasione della Festa della donna, un percorso tra generi e culture per migliorare qualità di vita e salute di donne e uomini

“La medicina delle differenze: un percorso fra i generi e le culture": questo il titolo del convegno che si terrà l'8 marzo, in occasione della Festa delle donne, nell'aula congressi dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria in Via Gramsci, 14 - Parma.

Quella dell'8 marzo non è certo una data scelta a caso: parlare di medicina di genere e medicina delle differenze nella giornata che celebra le donne vuole essere un momento di riflessione per sensibilizzare e promuovere un cambiamento culturale nei percorsi di cura alle persone.

Un approccio di “genere” nella tutela della salute degli individui considera infatti non solo le caratteristiche e le diversità anatomiche e fisiologiche tra uomo e donna ma anche la personalità, le attitudini, i sentimenti, i valori, i comportamenti e le attività che la società attribuisce ai due sessi. La medicina di genere, attenta a tutte le differenze biologiche, psicologiche e culturali, permette l’avvio di percorsi di cura fortemente personalizzati e innovativi, nel rispetto delle diversità culturali, etniche, di età, di disabilità, di religione e orientamento sessuale e di contrasto a tutti i pregiudizi e alle disuguaglianze socioeconomiche.

Durante la giornata, che si aprirà alle 9 con i saluti di Marcella Saccani Assessore alle Politiche Sociali e Pari Opportunità Provincia di Parma, Massimo Fabi Direttore generale AUSL Parma, Leonida Grisendi Direttore generale AOU Parma e Pierantonio Muzzetto Presidente Ordine dei Medici di Parma, interverranno le presidenti dei Comitato unico di Garanzia delle due Aziende sanitarie Maria Grazia Loss(AUSL) e Antonella Vezzani (AOSP) e la Responsabile  Area Comunità, Equità e Partecipazione, Agenzia sanitaria e sociale regionale Emilia-Romagna Maria Augusta Nicoli.

Dalle 11 susseguiranno una serie di interventi dei professionisti sanitari che affronteranno il rapporto tra la medicina di genere e il mondo delle donne: il lavoro, la salute nei suoi molteplici aspetti come la prevenzione cardiovascolare, le malattie polmonari, il diabete e l'alimentazione, la gravidanza e i percosi dedicati  e infine anche aspetti culturali diversi.

Il convegno, organizzato dalle due Aziende sanitarie di Parma, in collaborazione con la Provincia e l'Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri di Parma e l'Associazione Italiana Donne Medico (A.I.D.M ), è aperto gratuitamente ad operatori sanitari (previsti crediti ECM) e alla cittadinanza.

Scarica il programma dettagliato


 

Informazioni e iscrizioni


COMITATO UNICO DI GARANZIA:

  • Azienda Usl di Parma - tel. 0521 393959
  • Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma - tel. 0521 703765

 

Iscrizioni:

  • amiodini@ausl.pr.it
  • rdazzi@ao.pr.it
Proprietà dell'articolo
modificato:mercoledì 6 marzo 2013

In caricamento...