Sospetto caso di meningite a Fidenza: non si tratta della forma contagiosa

Negativi gli esiti degli esami eseguiti sulla giovane ricoverata al Maggiore. In corso ulteriori approfondimenti per capire la causa dell’infezione

15/01/2017 - Sono negativi gli esiti degli esami batteriologici eseguiti sulla giovane di Fidenza che sabato si è sentita male mentre era a scuola (Istituto Paciolo-D'Annunzio di via Manzoni) e che è stata ricoverata ieri all'Ospedale Maggiore di Parma per sospetta meningite

A rendere noti i risultati pervenuti dai laboratori dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e confermati dal Laboratorio del S.Orsola di Bologna sono le Direzioni delle due Aziende Sanitarie della provincia di Parma: la giovane non è affetta da meningite batterica da meningococco che rappresenta la forma diffusiva e contagiosa.

Si rassicura, pertanto, che non c’è rischio di contagio da persona a persona e non è quindi necessaria la profilassi sanitaria per chi ha avuto contatti con la ragazza.

Per la giovane la prognosi rimane riservata. Sono tuttora in corso ulteriori approfondimenti per capire la causa dell’infezione.

Proprietà dell'articolo
modificato:lunedì 16 gennaio 2017

In caricamento...