Segnalato un caso di malattia da virus chikungunya

Lunedì 26, dalle 23 alle 3 della mattina, ultima disinfestazione nella zona cittadina attorno a Via Mosca e a Via Provesi

25/06/2017 - Un caso di chikungunya segnalato dagli organi sanitari preposti in città. Immediato l’avvio del protocollo per questo tipo diemergenze: da ieri 24 giugno, e per tre sere consecutive, sarà attuata un'opera di disinfestazione nella zona cittadina attorno a Via Mosca e a Via Provesi. I trattamenti di disinfestazione, da protocollo, sono previsti nelle aree private e pubbliche ricomprese nel raggio di 100 metri dalla segnalazione dei casi di contagio e deve essere articolata in tre fasi condotte in modo sinergico: trattamento adulticida, trattamento larvicida, rimozione dei focolai larvali.

Norme anche preventive in quest’area in cui abita un cittadino segnalato per contagio da virus chikungunya appena arrivato da un viaggio all’estero, luogo in cui avrebbe contratto il virus.

La zanzara portatrice della chikungunya non è presente in loco ma per motivi sanitari si rende necessario attivare entro 24 ore dalla segnalazione il protocollo straordinario che prevede, in caso di singola segnalazione: adulticidi in orario notturno in aree pubbliche per tre notti consecutive; adulticidi, larvicidi e rimozione dei focolai in aree private (porta-porta); contestuale trattamento larvicida nelle tombinature pubbliche.

Le operazioni avverranno per tre giorni dalle 23 alle 3 della mattina. I cittadini delle aree interessate sono stati informati da specifica informativa, e devono osservare durante le operazioni la chiusura delle finestre, evitare di lasciare all'aperto panni stesi, giochi bimbi, ciotole per il cibo dei cani e quant'altro possa subire un deposito dei prodotti di disinfestazione.

Proprietà dell'articolo
modificato:lunedì 26 giugno 2017

In caricamento...