Tanti libri per i bimbi della Pediatria di Vaio

Grazie alla libreria “Giunti al punto” di Fidenza, con la collaborazione di associazione “Terzo Tempo”, Cral Bormioli e numerosi cittadini

26/07/2017 - Avventure in compagnia di Peppa pig e Cappuccetto rosso, storie fantastiche con draghi e principesse, animali della fattoria e dinosauri giganti … I piccoli pazienti dell’Ospedale di Vaio possono, con l’aiuto dei loro genitori, immergersi nella lettura, grazie ad una nuova donazione di 46 libri all’U.O. di Pediatria.

Con l’obiettivo di regalare qualche ora di svago e allegria ai bimbi in cura, le titolari della libreria “Giunti al punto” di Fidenza hanno dato il via alla raccolta di libri durante il periodo natalizio. In molti hanno contribuito all’iniziativa, singoli cittadini e due realtà locali: l’associazione “Terzo Tempo” e il Cral della ditta Bormioli, non nuovi a gesti d’attenzione verso la Pediatria di Vaio.

"Oltre che utile strumento per migliorare l'accoglienza durante il ricovero - ha detto Elena Saccenti, Direttore generale dell'Ausl di Parma alla cerimonia di ringraziamento - i libri in ospedale contribuiscono alla crescita dei piccoli e alla loro abitudine alla lettura. Per questi motivi ringraziamo tanto le associazioni, la libreria e tutti i fidentini che hanno contribuito".

"L'iniziativa - ha aggiunto Andrea Massari, Sindaco del Comune di Fidenza - dimostra ancora una volta la vicinanza dei cittadini al loro ospedale, ed è un esempio di come anche piccoli gesti individuali possano dare un grande aiuto a chi ha bisogno, per esempio poter leggere una favola a un bimbo ricoverato".

L’U.O. di Pediatria: dati di attività

Nel 2016, sono nati 945 bimbi. Le prestazioni ambulatoriali assicurate sono state oltre 6.000, mentre 3.705 sono stati gli accessi al Pronto Soccorso in età pediatrica, di  cui 195 i casi seguiti in OBI (Osservazione breve intensiva).

Alla Cerimonia di ringraziamento

Alla  cerimonia di consegna e ringraziamento, che si è tenuta mercoledì 26 luglio 2017 all'ospedale di Vaio, erano presenti per l’AUSL, Elena Saccenti, direttore generale e Pier Luigi Bacchini, direttore U.O. di Pediatria, insieme a professionisti dell’Ospedale e del distretto di Fidenza; Stefania Gurini e Viviana Tannoia, titolari della libreria, Daria Fratta per l’associazione “Terzo Tempo”, Alberto Casolari per il Cral Bormioli, rappresentanti di amministrazioni comunali e associazioni del volontariato locale.
Proprietà dell'articolo
modificato:giovedì 27 luglio 2017

In caricamento...