Guarda tutti i video


  • Segui il canale youtube

Come fare per...

Terremoto in Emilia, le agevolazioni sanitarie per le persone colpite

I provvedimenti del Servizio Sanitario Regionale in vigore fino al 30 settembre 2012. Tutte le informazioni in un opuscolo prodotto dalle Aziende sanitarie

Un aiuto concreto alle persone colpite dal terremoto dell’Emilia arriva dal Servizio Sanitario della Regione Emilia-Romagna. Sono diverse, infatti, le agevolazioni a loro favore, per poter usufruire di prestazioni e servizi sanitari, su tutto il territorio regionale fino al 30 settembre prossimo.

Elenco dei Comuni danneggiati dal terremoto (allegato 1, circolare 9/2012)

 In particolare, è prevista l’esenzione dal pagamento del ticket per visite, esami specialistici, prestazioni di pronto soccorso, farmaci di fascia A, assistenza termale, protesica ed integrativa. E’ poi garantita la possibilità di scegliere provvisoriamente il medico o il pediatra nella zona di temporanea abitazione. Infine, non verranno applicate le tariffe delle prestazioni rese dal Dipartimento di Sanità Pubblica (igiene pubblica, veterinaria, malattie infettive, medicina legale, …) e sono sospese le sanzioni amministrative comminate a titolari di attività produttive svolte nei Comuni colpiti dal terremoto.

 Le modalità per usufruire di queste agevolazioni nelle due Aziende sanitarie di Parma – Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria – sono disponibili on line e in un apposito opuscolo stampato in 2.000 copie, che, in questi giorni, sarà disponibile nei centri di protezione civile comunali, agli sportelli unici – CUP, Uffici Relazioni con il Pubblico e alle associazioni di albergatori.

 

 

 

 

 

 

Proprietà dell'articolo
modificato:mercoledì 27 giugno 2012

In caricamento...