Non mandare in fumo la tua salute: smetti di fumare!

Rivolgiti ai centri antifumo dell'Ausl. Le iniziative in occasione della Giornata mondiale senza tabacco

26/05/201- Sei un fumatore? C’è solo una cosa che devi fare: smettere.

I motivi sono davvero tanti. In Europa, ogni anno il fumo uccide circa 700.000 persone (4 volte la popolazione della città di Parma!) e circa il 50% dei fumatori muore in media 14 anni prima.  Il tabacco è la causa di moltissime malattie, tra le quali broncopneumopatie croniche ostruttive, asma, patologie polmonari croniche, cancro del polmone e altre forme di cancro, cardiopatie, infarto, vasculopatie, fratture del bacino, cataratta. Negli uomini aumenta il rischio di disfunzioni erettili. Le morti e le malattie fumo-correlate, tuttavia, sono interamente prevedibili e prevenibili.

Se hai bisogno di un aiuto per smettere di fumare puoi rivolgerti ai Centri antifumo delle due Aziende sanitarie di Parma.  I Centri antifumo dell’Ausl di Parma sono  alla Casa della Salute Pintor Molinetto a Parma e all'ospedale di Vaio a Fidenza. Quello dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria è al Padiglione Rasori.

In questi ambulatori medici qualificati strutturano interventi personalizzati e specifici e offrono supporto motivazionale e/o farmacologico ai fumatori che intraprendono il percorso per smettere di fumare.

L’accesso e le successive visite sono gratuite. Occorre la richiesta di “Visita per tabagismo” del medico di famiglia. La prima visita si prenota al CUP o telefonando al numero verde gratuito dell'Ausl 800.629.444. Clicca qui per saperne di più


I vantaggi per chi smette di fumare sono davvero moltissimi:

  • Dopo 24 ore senza fumo il battito cardiaco si regolarizza, diminuiscono i rischi di aritmie cardiache
  • Dopo qualche giorno la pressione arteriosa tende ad abbassarsi, olfatto e gusto migliorano
  • Dopo 2 mesi diminuiscono tosse e catarro, la pelle diviene più rosea ed elastica
  • Dopo 6 mesi aumenta il vigore sessuale
  • Dopo 1 anno si dimezza il rischio di attacco cardiaco
  • Il rischio di TUMORE diminuisce in modo proporzionale al perdurare dell’astinenza da fumo

 

In occasione della Giornata mondiale senza tabacco, il 31 maggio gli operatori dei Centri antifumo incontrano i cittadini per rispondere a domande e fornire materiale informativo dalle 9 alle 12 alle Case della Salure Pintor-Molinetto, Parma centro, Langhirano e negli Ospedali di Borgotaro e Fidenza. Sempre il 31 maggio nell’Aula dei filosofi dell’Università,  Lilt con il patrocinio delle due Aziende sanitarie organizza una tavola rotonda con inizio alle 9.30.

Proprietà dell'articolo
modificato:giovedì 26 maggio 2016

In caricamento...