Guarda tutti i video


  • Segui il canale youtube

Come fare per...

Nastro rosa 2016: torna la campagna per la prevenzione del tumore al seno

Ad ottobre visite e mammografie gratuite e tante manifestazioni locali per la XXIV edizione dell'iniziativa di Lilt in collaborazione con Ausl e Azienda ospedaliera

05/10/2016 - "La prevenzione è un messaggio per tutte noi" è questo il claim che caratterizzerà la campagna "LILT for Women - Campagna Nastro Rosa 2016" giunta ormai alla XXIV edizione.

Testimonial della Campagna Nastro Rosa 2016 è la conduttrice televisiva e modella Elisabetta Gregoraci, che ha offerto gratuitamente la sua immagine e la sua opera per rendere sempre più consapevoli le donne sull'importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori alla mammella. Il claim "La prevenzione è un messaggio per tutte noi" e l'hashtag #iofaccioprevenzione parlano ad ogni donna, giovane e non, che abbia affrontato la patologia tumorale o che sia sana, abbiente e non abbiente, di ogni etnia, per sottolineare ancor più marcatamente che il messaggio è dedicato, appunto, a tutte le donne. Durante tutto il mese di ottobre, come di consueto, saranno distribuiti durante iniziative ed eventi i nastrini rosa e l'opuscolo informativo volto ad approfondire le tematiche proprie della prevenzione al femminile e aggiornato in base alle recenti evidenze scientifiche.

Visite e mammografie

Le donne tra i 45 e i 74 anni che non hanno fatto la mammografia negli ultimi due anni, possono effettuarla gratuitamente, nel Centro senologico dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria il 22 e il 29 ottobre, chiamando entro il 20 di ottobre il numero 0521/704308 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14. Mammografie gratuite sono garantite anche dall’Azienda USL: al Centro senologico “V. Bagnasco” (presso l’Ospedale Maggiore), nelle mattine del 22 e 29 ottobre, previa prenotazione al numero 0521/988886 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00 e all’Ospedale Santa Maria di Borgotaro il 31 ottobre, previa prenotazione al numero 0525.970202 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20.

Per le donne dai 20 ai 44 anni sarà possibile prenotare una visita senologica presso gli ambulatori della LILT, peraltro aperti, sia a Parma che in provincia, tutto l'anno per queste visite. Le prenotazioni potranno essere effettuate telefonando al n. 0521/988886 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

Visite senologiche ed eventuale ecografia sono garantite alle donne al di sotto dei 40 anni anche dai professionisti dell’AUSL a Fidenza, località Vaio, in via Don Tincati n. 5 la mattina del 29 ottobre. Le prenotazioni potranno essere effettuate telefonando al n. 0521/988886 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

Durante tutto il mese di ottobre le dipendenti del Comune e dell’ Asp di Fidenza potranno, durante l'orario di lavoro, sottoporsi ad una visita specialistica presso la sede LILT di Fidenza (Via Berenini, 151).

Manifestazioni

Durante tutto il mese di ottobre saranno organizzate a livello locale diverse manifestazioni presso le delegazioni LILT in provincia.

Illuminazioni in rosa

Come ogni anno, monumenti ed edifici pubblici di Parma e provincia si tingeranno di rosa per tutto il mese di ottobre. A Parma saranno illuminati: la fontana a Barriera Garibaldi (di fronte all'Ex Magistrato del Po), il padiglione d'ingresso dell'Ospedale Maggiore in Via Gramsci e il polo sanitario USL di Viale Basetti. In provincia: il Municipio di Fidenza, davanti al quale il 1 ottobre alle ore 19.00 si è tenuta una cerimonia di apertura della Campagna, il monumento dedicato alla stilista Clara Centinaro a Bedonia, il monumento a Elisabetta Farnese a Borgo Val di Taro, il monumento a Giuseppe Verdi ed il Municipio a Busseto, la Casa del Popolo a Calestano, la Rocca di Fontanellato, il Municipio di Mezzani, il monumento di Papa Giovanni Paolo II e la Colomba della Pace a Noceto, il monumento collocato sulla rotatoria di Pontetaro ed il Municipio di Varano de' Melegari.

I dati dell'attività di screening per la diagnosi precoce dei tumori della mammella. Nel 2015, le donne che hanno aderito all’invito dell’Azienda USL a sottoporsi a mammografia sono state il 57.6% delle donne tra i 45 e 49 anni, il 61,2%, tra i 50 e i 69 anni, il 63,6% tra i 70 e i 74 anni. Grazie allo screening, sono stati individuati 182 tumori, in più dell’80% dei casi è stato possibile intervenire con la chirurgia conservativa.

LILT for Women - Campagna Nastro Rosa 2016" è un'iniziativa realizzata da LILT in collaborazione con Azienda USL e Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma, con il patrocinio e co-organizzazione del Comune di Parma, con il patrocinio di Provincia di Parma, Università degli Studi, Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Parma.

Proprietà dell'articolo
modificato:venerdì 14 ottobre 2016

In caricamento...