Guarda tutti i video


  • Segui il canale youtube

Come fare per...

Ospedale Donna, bollino rosa alle strutture di Fidenza e Borgotaro

I due ospedali dell'Ausl di Parma premiati per la particolare attenzione rivolta alla cura e all'assistenza alle donne

Ospedali a misura di donna. Sono quello di Fidenza - San Secondo (Vaio) e il Santa Maria di Borgotaro, che hanno ricevuto il bollino rosa nell'ambito del progetto Ospedale Donna dell'Osservatorio nazionale sulla Salute della donna (Onda). Il riconoscimento è stato assegnato il 30 giugno 2010 presso il Ministero della Salute.

Il bollino rosa significa un'attenzione specifica garantita nei confronti delle donne, relativamente alla diagnosi e terapia di patologie femminili, per la corretta applicazione dei livelli essenziali di assistenza (Lea), per l’accreditamento e la certificazione dei requisiti strutturali ed alberghieri.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa allegato.

Note

Cos’è il progetto “Ospedale Donna”

O.N.Da ha promosso dal 2007 il progetto “Ospedale Donna” per l’individuazione degli ospedali in rapporto al loro livello di “Women friendship”, ossia al grado di attenzione posta non solo nei confronti delle patologie femminili, ma anche nei confronti delle specifiche esigenze “di genere” delle donne.

L’iniziativa, che è arrivata al traguardo del quarto anno, è volta a identificare delle strutture ospedaliere all’avanguardia nel panorama sanitario italiano, al fine di facilitare la scelta del luogo di cura da parte delle donne.

Alle strutture ospedaliere in possesso dei requisiti previsti da O.N.Da, e valutati da una giuria appositamente nominata, vengono assegnati dei Bollini rosa, da 1 a 3, che attestano “l’eccellenza al femminile”. L’obiettivo di tale iniziativa è quello di premiare le strutture che già possiedono caratteristiche a misura di donna e incentivare le altre ad adeguarsi nel tempo ai parametri definiti dall’Osservatorio.


Dati complessivi

Quest’anno sono pervenute 132 candidature, di cui 83 dal Nord d’Italia, 21 dal Centro, 14 dal Sud e 1 dalla Svizzera. La Commissione giudicatrice, presieduta da Laura Pellegrini, ha così provveduto alle assegnazioni:

  • 1 bollino rosa a 19 strutture, di cui 3 dell’Emilia-Romagna
  • 2 bollini rosa a 51 strutture, di cui 5 dell’Emilia-Romagna
  • 3 bollini rosa a 49 strutture, di cui 8 dell’Emilia-Romagna
Proprietà dell'articolo
modificato:giovedì 28 novembre 2013

In caricamento...