Guarda tutti i video

  • Segui il canale Youtube

Come fare per...

Prevenzione dei tumori alla mammella, al via il programma di screening a Traversetolo

Dedicato alle donne residenti a Traversetolo, Montechiarugolo e Neviano. Disponibile un nuovo mammografo grazie al contributo di Fondazione Cariparma

E’ in corso il programma di screening per la prevenzione dei tumori alla mammella dedicato alle donne residenti nei comuni di Traversetolo, Montechiarugolo e Neviano.

In questi giorni, l’Azienda USL di Parma sta inviando le lettere di invito alle 4.434 donne dai 45 ai 74 anni di età, per sottoporsi, gratuitamente alla mammografia, presso la sede dell’Avoprorit di Traversetolo, in piazza Fanfulla n. 45/B.

Sono due le novità di quest’anno.

La prima riguarda l’estensione della fascia d’età delle donne che hanno diritto alla prestazione. La Regione Emilia-Romagna, infatti, da gennaio 2010 ha ampliato lo screening, ricomprendendo le donne dai 45 ai 49 anni – chiamate ogni anno – e dai 70 ai 74 anni – con chiamata ogni due anni.

La seconda riguarda l’attrezzatura utilizzata. Grazie al contributo di Fondazione Cariparma, l’Azienda USL ha potuto acquistare un nuovo mammografo digitale fisso, che sostituisce quello mobile, utilizzato fino ad ora.

“E’ iniziato – commenta Rita Cavazzini, direttrice del Distretto Sud-Est dell’AUSL  - un nuovo round di chiamate anche a Traversetolo, dove è confermata la disponibilità dell’Avoprorit locale che, con il suo Presidente ha sempre affiancato l’Azienda USL in questa attività. L’adesione al programma di screening nel biennio scorso è stata pari a circa il 60%. Ci attendiamo, però, risultati ancora migliori. Invito le donne ad accogliere questa opportunità di prevenzione: la mammografia è un esame gratuito, sicuro, veloce e indolore. Da quest’anno, inoltre, per l’esecuzione dell’esame viene utilizzato il nuovo mammografo digitale, che consente un miglioramento del livello diagnostico, grazie alla migliore qualità delle immagini, oltre alla messa in rete dei dati rilevati”.

“Con questo nuovo macchinario installato dall’Azienda Usl nei locali che l’Amministrazione comunale ha concesso in uso gratuito all’Avoprorit  di Traversetolo – afferma Gabriella Ghirardini, Assessore alla Sanità e ai Servizi Sociali del Comune  di Traversetolo - si è fatto un grande passo avanti per la tutela della salute dei nostri cittadini. Quando le istituzioni  e le associazioni lavorano insieme per uno stesso obiettivo i risultati si vedono. Ringrazio quindi il Presidente Mora  ed i volontari tutti dell’Avoprorit per il lavoro e l’impegno costante grazie al quale nella prevenzione abbiamo raggiunto l’eccellenza. Lo stesso dicasi per la costante e proficua collaborazione la Direzione generale dell’AUSL e del Distretto”.

"Per l’Avoprorit di Traversetolo – spiega il Presidente Carlo Mora – è questo un periodo storico, da ricordare con orgoglio per l’opportunità avuta nel consolidare la collaborazione con l’AUSL. L’avere a disposizione questo nuovo strumento rappresenta una risorsa importante, a disposizione anche delle donne che si rivolgono presso la nostra sede per una visita senologica, al di fuori del programma di screening. Questa iniziativa consente un ulteriore salto di qualità e di immagine del nostro operato di volontari, in relazione alla nostra missione di prevenzione dei tumori. Ringrazio, quindi, l’AUSL e l’Amministrazione Comunale.”

Proprietà dell'articolo
modificato:lunedì 13 dicembre 2010

In caricamento...