Piano di Sorveglianza e di monitoraggio sanitario nella fauna selvatica 2016-2017

Disponibile la modulistica per il conferimento dei campioni, suddivisi per specie e tipologia

Il Piano di Sorveglianza e di monitoraggio sanitario nella fauna selvatica è svolto in accordo tra i Servizi Veterinari delle Aziende USL, gli Uffici Faunistici Provinciali e la Polizia provinciale, gli Enti di gestione dei Parchi, gli Ambiti Territoriali di Caccia (ATC), ed è coordinato dalla Regione Emilia Romagna, che si avvale del supporto tecnico dell’IZSLER (Sezioni diagnostiche e Servizio Epidemiologico Regionale – SEER) e della consulenza di ISPRA.

Obiettivi del piano:

  • ottenere informazioni sullo stato sanitario delle popolazioni selvatiche
  • valutare il rischio per le popolazioni domestiche di animali da reddito e per l’uomo
  • raccogliere informazioni per considerare l’impatto di alcune malattie sulla dinamica di popolazione ospite.

In questa sezione i cacciatori delle ATC e tutti gli interessati possono consultare il piano e scaricare la modulistica prevista per il conferimento dei campioni, suddivisi per specie e tipologia.

Proprietà dell'articolo
modificato:venerdì 1 luglio 2016

In caricamento...