Certificato anamnestico sul proprio stato di salute per il primo rilascio della patente di guida

Per ottenere il primo rilascio di qualunque tipologia di patente, compresa quindi quella per guidare i ciclomotori, è necessario, al momento della visita presso i servizi di igiene pubblica dell’Ausl o nelle Autoscuole, esibire il certificato anamnestico sul proprio stato di salute.

Questo certificato è rilasciato dal medico di famiglia e attesta la presenza di eventuali patologie che possano compromettere la guida.

Ha validità di tre mesi dalla data del rilascio ed è soggetto a pagamento, in quanto si tratta di una prestazione che non rientra nei livelli essenziali di assistenza previsti a carico del Servizio Sanitario Nazionale. Il corrispettivo dovuto è stabilito dal medico, che rilascia relativa ricevuta di pagamento con marca da bollo. La spesa è detraibile dalla dichiarazione dei redditi.

Proprietà dell'articolo
modificato:venerdì 24 marzo 2017

In caricamento...