Guarda tutti i video

  • Segui il canale Youtube

Come fare per...

Covid: un milione di vaccinazioni eseguite a Parma e provincia dall’inizio della campagna vaccinale

Raggiunto e superato ieri sera il traguardo dopo 13 mesi di attività vaccinale. Bacchi e Brianti: “Un risultato straordinario nella più grande campagna vaccinale mai realizzata. Invitiamo chi ancora deve vaccinarsi a farlo il prima possibile per uscire dalla pandemia. Le modalità: accessi liberi, o su prenotazione agli sportelli CUP o al numero verde”

02/02/2022 - E’ stato raggiunto e superato ieri sera il traguardo di 1 milione di vaccinazioni anti covid-19 eseguite a Parma e provincia dall’inizio della campagna vaccinale.

Sono esattamente 1.007.380 le dosi somministrate in oltre 13 mesi di vaccinazioni contro il coronavirus, dal 27 dicembre del 2020 al 1 febbraio 2022, per un totale di 245.301 residenti già vaccinati anche con la terza dose (cui si sommano anche 10.779 persone vaccinate anche se non residenti).

“Si tratta di un risultato straordinario e impensabile fino a qualche tempo fa per tutta la sanità pubblica di questa provincia – sottolineano il sub commissario sanitario dell’Azienda Usl, Romana Bacchi, e il direttore sanitario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma Ettore Brianti Numeri così elevati di somministrazioni si raggiungevano solo dopo varie annate di vaccinazioni complessive, dall’antinfluenzale ai vaccini pediatrici. Questa che stiamo realizzando è la più grande campagna di vaccinazione di massa mai eseguita finora. Avere una buona copertura contro il virus e le sue varianti, vaccinando la grande maggioranza della popolazione, è stato possibile grazie all’adesione dei cittadini, alla collaborazione delle istituzioni e del volontariato, e all’impegno profuso senza sosta dagli operatori delle due Aziende sanitarie di Parma e di tutti gli altri professionisti coinvolti”.

Il milione e oltre di vaccinazioni è stato eseguito grazie al lavoro quotidiano nei centri vaccinali di Parma a provincia. In città, all’hub dell’Ausl all’ex stamperia della Gazzetta di Parma in via Mantova, il centro del Maggiore e la sede vaccinale Ausl di via Quasimodo. A questi si aggiunge l’attività dei centri vaccinali in provincia: l’ospedale di Vaio a Fidenza, la Casa della Salute di Langhirano e il centro vaccinale di Borgotaro. Ai centri delle due Aziende sanitarie (che comprendono anche alcune Pediatrie di comunità e Case della Salute) si aggiungono inoltre le somministrazioni effettuate dai medici di medicina generale, che superano complessivamente quota 55mila, poi quelle a domicilio per le persone non trasportabili (poco meno di 12mila le dosi somministrate), nelle residenze sanitarie (oltre 8mila vaccinazioni), ai detenuti negli istituti penitenziari di Parma, direttamente dalle farmacie, dai datori di lavoro che hanno aderito alla prima fase della campagna vaccinando propri dipendenti, e nei tanti “open day” dei mesi scorsi organizzati insieme alle Amministrazioni comunali in tutta la provincia, Considerando le coperture vaccinali per le fasce più a rischio della popolazione residente, la campagna vaccinale ha raggiunto il 90,6% di copertura con terza dose per gli over 80, il 91,4% per la fascia 70-79 anni, l’87,7% per i 60-69enni.

“Nonostante questi risultati – ricordano Bacchi e Brianti – è importante che tutti coloro che devono ancora vaccinarsi - adulti, ragazzi o bambini dai 5 anni in su - lo facciano il prima possibile per contribuire ad uscire il prima possibile dalla pandemia. Le prime dosi sono ad accesso libero mentre per le terze le prenotazioni sono disponibili agli sportelli Cup o al numero verde, con informazioni sempre aggiornate sui siti Internet delle due Aziende o nei messaggi Sms di invito alla prenotazione che continueremo ad inviare a tutti gli interessati”.

Scarica la tabella aggiornata delle vaccinazioni anticovid effettuate al 1 febbraio

Proprietà dell'articolo
modificato:mercoledì 2 febbraio 2022

In caricamento...