Una Panda per il Centro Cure Progressive di Langhirano, grazie alla generosità di S. Ilario Prosciutti

La nuova auto è destinata al servizio domiciliare di cure palliative del distretto Sud-Est | Fotogallery

29/04/2024 -Il servizio domiciliare di cure palliative del distretto Sud-Est può contare su una nuova auto completamente dedicata. Grazie alla generosità della ditta S. Ilario Prosciutti srl di Lesignano Bagni, storica azienda fondata da Piero Montali e tuttora gestita dalla famiglia Montali, i professionisti del Centro per le Cure Progressive Pietro Coruzzi dell’Azienda Usl hanno a disposizione una Fiat Panda ibrida a 5 porte del valore di 14.200 euro.

Il desiderio della famiglia Montali di donare un’auto  è nato nel settembre scorso, in occasione del Festival del Prosciutto di Parma, quando il Centro Cure Progressive ha potuto raccontare la propria attività con una mostra fotografica curata dal "Foto Circolo Amatoriale Langhiranese Pro-Loco".

Sabato 29 aprile, al Centro Cure Progressive di via Allende n. 2 a  Langhirano, si è tenuta la cerimonia di consegna della Fiat Panda alla presenza della famiglia Montali, rappresentata da Raffaele Montali, del Commissario straordinario dell’Azienda Usl Massimo Fabi e del Direttore del distretto Sud-Est Giovanni Gelmini, insieme ai professionisti sanitari impegnati nel servizio, Sindaci del Distretto, Amministratori locali e Rappresentanti delle Associazioni del volontariato.

“In questo distretto prima che altrove – ha sottolineato Massimo Fabi, commissario straordinario Azienda Usl di Parma - si è capito che per rispondere ai bisogni di salute della popolazione occorre anche potenziare le cure territoriali e la domiciliarietà, portando direttamente a casa della persone i professionisti sanitari e i servizi. La qualità dei servizi ha bisogno del sostegno del volontariato, delle imprese e delle istituzioni del territorio: la donazione importante di oggi, alla quale va il mio personale ringraziamento, è una dimostrazione concreta di tutto ciò”.

“Per noi è sempre stato fondamentale aiutare e sostenere gli enti pubblici del territorio e le persone che hanno più bisogno - ha detto Raffaele Montali, azienda S.Ilario Prosciuttifici srl - Dopo aver avuto l’opportunità di conoscere la qualità del servizio del centro cure progressive abbiamo pensato che fosse molto utile donare un’automobile per le cure a domicilio, dove le persone hanno più bisogno”

Parole di ringraziamento anche da Giovanni Gelmini, direttore Distretto Sud-Est Azienda Usl. “La donazione della famiglia Montali, che ringrazio sentitamente, è utilissima perché ci permette di sostenere ulteriormente il servizio di cure palliative domiciliari che abbiamo avviato da poco, in un territorio vasto come quello distrettuale. Il nostro servizio a breve verrà potenziato passando dalle attuali 12 ore al giorno a una disponibilità 24 ore su 24 7 giorni su 7”.

Guarda la fotogallery

Note

RETE LOCALE CRE PALLIATIVE

La rete locale di cure palliative è attiva su tutto il territorio del distretto Sud-Est dal 2022 e sono 32 le persone fino ad ora prese in carico.

L'équipe del Centro di Cure Progressive impegnata in questo importante servizio è composta dal medico palliativista e infermieri dell'hospice che, in integrazione con i medici di medicina generale, i medici di continuità assistenziale e gli infermieri del servizio infermieristico domiciliare dislocati nelle varie sedi distrettuali, prendono in carico il paziente e il suo caregiver al domicilio, a sostegno di un percorso di cure palliative nella fase terminale della vita, così come scelto dal paziente e dalla sua famiglia. Avere a disposizione una macchina dedicata consente ai professionisti sanitari di garantire un servizio a domicilio ancora più tempestivo e coerente con le esigenze del paziente e dei suoi familiari.
Proprietà dell'articolo
modificato:lunedì 4 marzo 2024

In caricamento...