Guarda tutti i video


  • Segui il canale youtube

Come fare per...

Servizio Assistenza Anziani

I Servizi assistenza anziani, presenti in ogni Distretto aziendale, hanno una funzione di coordinamento dell'integrazione socio sanitaria per gli anziani e le loro famiglie. 
 
L’anziano deve prendere contatto con un Assistente Sociale del Comune di residenza.. Viene fatta una prima valutazione della situazione, coinvolgendo eventualmente gli uffici e gli operatori del Comune per problemi di tipo sociale.  

Se necessario, l'aziano viene visitato dagli specialisti dell'Unità di valutazione geriatrica territoriale (UVGT): uno staff composto da un medico geriatra, un infermiere professionale e un assistente sociale. La UVGT elabora un piano assistenziale personalizzato e il Servizio Assistenza Aziani inserisce l'anziano nella rete dei servizi  sanitari e socio-sanitari. Questa rete comprende anche i servizi per le demenze e per l´Alzheimer.
  
Gestisce servizi quali:
 
  • Casa protetta/Residenza sanitaria assistenziale (RSA):strutture residenziali destinate ad accogliere temporaneamente o permanentemente  anziani non autosufficienti che  non necessitano di specifiche prestazioni ospedaliere. Le RSA in particolare ospitano anziani con elevati bisogni sanitari, correlati ad elevati bisogni assistenziali, sono utilizzate generalmente per dimissioni protette dall'ospedale con l'obiettivo di permettere il rientro a domicilio.
  • Centro diurno:struttura semiresidenziale che offre assistenza e attua programmi di riabilitazione e socializzazione nelle ore del giorno, con finalità di offrire sostegno all'anziano ed alla sua famiglia, fornisce assistenza nell'attività di vita quotidiana;
  • Appartamenti protetti: si tratta di un’esperienza innovativa avviata in tutti i Distretti. Si garantisce all’anziano o al nucleo familiare di anziani non autosufficienti un’abitazione autonoma, ma collegata a servizi essenziali quali portierato diurno/notturno, aiuto nell’espletamento di alcune attività quotidiane (bagno, pasti, lavanderia), assistenza infermieristica ove necessaria. E’ un servizio che favorisce il permanere della persona in un ambiente "familiare" e la gestione autonoma della vita.
  • Assegno di cura: contributo economico per le famiglie (o conviventi) che si fanno carico di assistere nelle loro case un anziano non autosufficiente, può farne richiesta anche l'anziano solo e l'amministratore di sostegno. Da novembre 2007 è possibile richiedere un contributo aggiuntivo per gli anziani che si avvalgono di assistenti familiari private con regolare contratto (Delibera di Giunta Regionale 1206 del 2007  - Regolamento Assegno di Cura);
  • Dimissioni protette, dimissioni da un ricovero ospedaliero concordate con i servizi territoriali  e con il coinvolgimento del medico di famiglia. Lo scopo è quello di sostenere la persona anziana nel rientro a casa, garantendo la continuità della cura e l´assistenza. Le dimissioni protette vengono attivate dai reparti ospedalieri di degenza. In ogni Distretto è attivo un punto unico di accoglienza delle segnalazioni ospedaliere che si preoccupa di attivare i servizi  necessari.
  • Ausili e protesi: attraverso le Aziende USL il Servizio sanitario regionale fornisce ausili (ad esempio la carrozzina, il deambulatore, le sponde, il materasso antidecubito, i pannoloni per l’incontinenza) e protesi (ad esempio le protesi acustiche e quelle ortopediche) con il riconoscimento dell'invalidità civile. Per avere queste prestazioni bisogna rivolgersi al Distretto di residenza, attraverso la rete degli Sportelli unici distrettuali.

 

Dove rivolgersi

  • Distretto di Parma

Responsabile: Dott. Davide Caravaggi
Tel. 0521 228018
e-mail saa@comune.parma.it

  • Distretto di Fidenza

Responsabile: Dott.ssa Daniela Egoritti
Via Berenini, 151 – Fidenza
Tel. 0524 515528
e-mail: degoritti@ausl.pr.it

  • Distretto Sud-Est

c/o Comunità Montana
P.zza G. Ferrari, 5 - Langhirano
Tel. 0521 356210
e-mail: saa@cmparmaest.pr.it

  • Distretto Valli Taro e Ceno

Responsabile: Dott.ssa Serena Rolandi
c/o Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno
P.zza XI febbraio, 7 - Borgotaro
Tel. 0525 921805
e- mail: ufficiodipiano@unionetaroceno.pr.it; s.rolandi@unionetaroceno.pr.it

Proprietà dell'articolo
modificato:venerdì 14 novembre 2014

In caricamento...