Guarda tutti i video

  • Segui il canale youtube

Come fare per...

Spirometria per la sorveglianza sanitaria dei lavoratori e dei fumatori

Le varie definizioni di sorveglianza sanitaria presenti nella letteratura scientifica, enfatizzano l’importanza dell’osservazione longitudinale nel singolo lavoratore e nel gruppo omogeneo, finalizzata alla necessità di rilevare quanto più precocemente possibile ogni variazione dello stato di salute. Tali definizioni implicano la necessità di raccogliere in forma  organizzata i dati rilevati e di analizzarli nel corso del tempo.

Un atteggiamento ben diverso da quello troppo spesso riscontrato nella pratica del medico competente (dove l’obiettivo finale della sorveglianza sanitaria sembra essere la “formulazione del giudizio di idoneità alla mansione specifica”), basato sull’osservazione di un valore puntuale, rilevato sì anno per anno ma raramente analizzato in sequenza.

Nella sorveglianza sanitaria dei lavoratori esposti a tossici respiratori la spirometria è l’esame che, più di altri, permette di rispondere alle esigenze di monitoraggio di importanti parametri funzionali: è un esame incruento, i parametri funzionali misurati hanno una grande stabilità, sono ripetibili nella stessa sessione di prove e sono riproducibili a distanza di tempo.

Proprio in virtù di queste caratteristiche consente di apprezzare variazioni precoci della funzione ventilatoria, a condizione però che l’esame venga eseguito nel rispetto dei criteri di buona pratica e delle linee guida.

Per questi motivi ci è sembrato importante predisporre materiale didattico sulla corretta esecuzione e interpretazione della spirometria, richiamando l’attenzione alla buona pratica e al rifiuto di ogni approccio formalistico alla sorveglianza sanitaria dei lavoratori.

 

In allegato è possibile scaricare:

  • Appunti di spirometria– seconda edizione - aggiornamento 2011 -  Franco Roscelli, Augusto Quercia, Andrea Innocenti

Referente aziendale

Franco Roscelli
Dipartimento di Sanità Pubblica - Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro
e-mail: froscelli@ausl.pr.it
Proprietà dell'articolo
modificato:giovedì 22 giugno 2017

In caricamento...