Unità operativa di Chirurgia generale

L'Unità Operativa di Chirurgia Generale espleta la sua attività sia in emergenza-urgenza sia in attività programmata con una casistica annuale che si attesta attorno ai 1400 interventi, esclusa la chirurgia ambulatoriale.

Afferiscono alla struttura l’Unità operativa  semplice di Chirurgia d'Urgenza e le funzioni professionali  ad Alta Specializzazione di  Chirurgia endocrinologica, di Organizzazione di Attività Assistenziali e Gestionali e di Chirurgia Proctologica e Stomatoterapia.

Obiettivo di questa U.O. è di gestire e trattare sia patologie chirurgiche a esordio acuto provenienti dal pronto soccorso, sia  patologie chirurgiche in elezione che afferiscono all’U.O. dai vari ambulatori specialistici chirurgici, dall’endoscopia digestiva, dagli altri reparti ospedalieri.

L’U.O. fornisce cura ed assistenza diretta alla maggior parte delle patologie di interesse chirurgico e ove opportuno indirizzare la cura stessa del paziente. Vengono utilizzate le tecniche di chirurgia tradizionale open sia tecniche laparoscopiche mini-invasive, queste ultime particolarmente rivolte al trattamento di appendiciti acute, colecistectomia acuta, occlusione intestinale, perforazione di ulcere gastroduodenali e alla diagnosi con laparoscopia esplorativa in caso di peritonite da causa ignota.

La tecnica laparoscopica viene utilizzata in elezione in tutti gli interventi ormai entrati a far parte della comprovata efficacia della stessa (es. colecistectomie, difetti della parete addominale ernie e laparoceli e chirurgia bariatrica) ed è sempre più applicata al trattamento della patologia tumorale in quanto permette sia una maggior precisione nell’intervento che minor traumatismo per il paziente, garantendo una comprovata radicalità oncologica. Con tale tecnica il paziente avverte minor dolore nel decorso postoperatorio e recupera più velocemente le normali funzioni fisiche e sociali. Ogni paziente oncologico, inoltre, viene sottoposto a una valutazione multidisciplinare cui prendono parte specialisti dedicati a quest’area di interesse dell’unità di oncologia medica, radiologia e radioterapia (Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma).

Grazie all’ottimo rapporto di collaborazione e di integrazione tra i reparti e servizi di radiologia diagnostica ed endoscopia attivabili a qualsiasi ora è  possibile raggiungere in tempi rapidissimi ottimi indirizzi diagnostici e/o terapeutici e quindi provvedere, quando necessario, al trattamento chirurgico immediato.

 PRINCIPALI PATOLOGIE TRATTATE IN URGENZA

  • Appendiciti acute, colecistiti acute
  • Calcolosi  colecisto-coledocica
  • Occlusioni intestinali da causa tumorale e/o aderenziale
  • Ernie inguinali complicate (incarcerate, strozzate)
  • Patologie dello stomaco complicate (ulcere gastroduodenali sanguinanti o perforate, tumori dello stomaco sanguinanti o condizionanti  stenosi gastrica)
  • Patologie del colon complicate (tumori sanguinanti o condizionanti stenosi colica da occlusione, diverticoliti associate a peritonite, perforazioni colica)
  • Patologia traumatica e non traumatica della milza  (dove è possibile con approccio laparoscopico)
  • Patologie infiammatorie complicate dell’intestino

 

PRINCIPALI PATOLOGIE E TRATTAMENTI IN ELEZIONE

  • Tumori dell’esofago
  • Tumori dello stomaco
  • Tumori dell’intestino tenue
  • Tumori del colon e del retto
  • Tumori del canale anale
  • Tumori del pancreas
  • Tumori del fegato
  • Calcolosi colecisti
  • Malattia diverticolare complicata
  • Patologia anale o ano-rettale (emorroidi-fistole-ragadi-prolassi)
  • Chirurgia della parete addominale (ernie e laparoceli)
  • Chirurgia endocrina, con particolare riferimento a tiroide e paratiroidi
  • Chirurgia mammaria (biopsia linfonodo sentinella con sonda dedicata) compresi procedimenti ricostruttivi post-mastectomie, oppure mastoplastiche riduttive o additive
  • Chirurgia bariatrica
  • Chirurgia vascolare periferica, sia dell’insufficienza venosa degli arti inferiori (varici) che arteriosa (compresa chirurgia delle carotidi)
  • Accessi venosi centrali per chemioterapia o nutrizioni parenterali
  • Chirurgia ambulatoriale

 

L’U.O. è all’avanguardia nelle tecniche per la preservazione dello sfintere anale nei tumori del retto basso (anastomosi coloendoanali), sviluppate parallelamente a un’ultradecennale esperienza del Prof. Violi nella ricostruzione anorettale totale mediante gracileplastica dinamica dopo amputazione addominoperineale del retto (tecnica attualmente quasi completamente abbandonata).

CARATTERISTICHE

L’Unità Operativa è costituita da 28 letti di degenza ordinaria e 4 letti di Day-Hospital con camere a 2 letti provviste di bagno e box doccia, televisore, filodiffusione e ambiente climatizzato. E’ inoltre dotata di sala medicazioni dedicata.

ATTIVITÀ AMBULATORIALE

Per accedere all’attività ambulatoriale è necessaria la richiesta, su ricettario del Servizio Sanitario Nazionale, del medico di medicina generale o del medico specialista e prenotazione CUP.

  • Ambulatorio prericovero
    Vengono eseguite tutte le indagini e le consulenze necessarie per la preparazione all’intervento chirurgico di elezione. Vi si accede su indicazione di uno dei medici dell’U.O.
  • Ambulatorio chirurgia generale
    Vengono effettuate prestazioni di consulenza relative a tutte le patologie di interesse chirurgico generale, che non rientrano nelle competenze degli ambulatori specialistici dedicati sotto indicati. L’ambulatorio di chirurgia generale esegue inoltre visite di controllo e medicazioni in regime di post-ricovero. Infine, organizza  le prestazioni di piccola chirurgia ambulatoriale che poi vengono effettuate negli spazi dedicati
  • Ambulatorio chirurgia vascolare
    Vengono effettuate prestazioni di consulenza per patologie di interesse vascolare, sia arteriose che venose
  • Ambulatorio senologia
    Vengono prese in carico tutte le patologie mammarie garantendo l’adeguato percorso diagnostico e terapeutico
  • Ambulatorio proctologia
    Vengono effettuate prestazioni diagnostiche e terapeutiche ambulatoriali inerenti patologie ano-rettali (Visite proctolociche con anoscopia, Manometrie ano-rettali, Ecografie trans anali)
  • Ambulatorio chirurgia endocrina e agoaspirati tiroidei
    Vengono effettuate prestazioni di consulenza relative a tutte le patologie di interesse endocrino-chirurgico, con particolare riferimento alla patologia tiroidea. L’agoaspirato viene eseguito sotto guida ecografica, con lettura citologica immediata
  • Ambulatorio ecocolordoppler
    Vengono effettuate prestazioni di diagnostica ultrasonografica vascolare, arteriosa e venosa

Informazioni

Unità operativa di Chirurgia generale si trova al 3° piano dell’Ospedale di Vaio con accesso dalla reception. Parcheggio gratuito nell'area ospedaliera.


Telefono interno:
0524.515605

Orario apertura pubblico:
dalle 6.00 alle 8.00, dalle 13.00 alle 14.30 e dalle 19.00 alle 21, tutti i giorni

Il Direttore dell’Unità operativa e lo staff

Direttore: Prof. Vincenzo Violi

Coordinatore infermieristico: Cinzia Cantarelli

Medici:

  • Dr. Lorenzo Casali
  • Dr. Paolo Detullio
  • Dr. Christian Franzini 
  • Dr. Francesco Fontanazza
  • Dr. ssa Loredana Grezio
  • Dr. Piero Lugani
  • Dr. ssa Clara Pavlidis
  • Dr. Carlo Salvemini
  • Dr. Luciano Tartamella
  • Dr. Stefano Rollo
  • Dr. Alessio Rollo
 
Proprietà dell'articolo
modificato:mercoledì 16 maggio 2018

In caricamento...