Segnalazione di illeciti (Whistleblowing)

I dipendenti dell’Ausl di Parma, i lavoratori e i collaboratori delle imprese fornitrici di beni o servizi che realizzano opere in favore dell’Azienda, possono accedere all’applicazione informatica “Servizio di segnalazione di condotte illecite” per segnalare un illecito o una irregolarità sul luogo di lavoro, durante lo svolgimento delle proprie mansioni, nel rispetto delle garanzie di riservatezza e di tutela previste dalla normativa vigente. La piattaforma è informatica e protetta da sistemi crittografici, che consentono garanzia di anonimato. 

Il termine “whistleblowing”, anglosassone, significa letteralmente “soffiare il fischietto” (come le segnalazioni di un arbitro o di un poliziotto), ed è utilizzato nel Piano Nazionale Anticorruzione per indicare il dipendente che effettua segnalazioni di illeciti (“whistleblower”). Si precisa che sono considerate rilevanti le segnalazioni che riguardano comportamenti, reati o irregolarità a danno dell’interesse pubblico, con esclusione invece delle lamentele di carattere personale del segnalante.

La visione delle segnalazioni , tramite accesso personale e riservato alla piattaforma, avviene dal Responsabile interaziendale per la Trasparenza e l’Integrità (RPCT).

Leggi la nota informativa 

Collegati alla piattaforma "Servizio di segnalazione di condotte illecite"

 

Proprietà dell'articolo
modificato:venerdì 1 febbraio 2019

In caricamento...