Esami idoneità vendita funghi

Informazioni, domande ammissione esami, norme e materiali

In base a disposizioni normative nazionali e regionali, tutti coloro che vogliono intraprendere l’attività di commercio di funghi epigei freschi spontanei e di funghi porcini secchi sfusi (Boletus edulis e relativo gruppo) devono prima superare un esame specifico, composto da prova scritta e prova pratica.

La prova scritta è costituita da una serie di domande a risposta multipla, tratte dall’elenco allegato alla Determinazione n. 1227/2013 del Dirigente del Servizio Veterinario ed Igiene degli Alimenti della Regione Emilia Romagna.

La prova pratica consiste nel dimostrare la conoscenza delle specie fungine per cui si richiede l’idoneità alla vendita, nonché degli obblighi normativi in materia di funghi.

Per sostenere l’esame, è necessario presentare una domanda di ammissione, compilando l’apposito modulo. Alla domanda deve essere allegata la ricevuta del versamento, su conto corrente postate,  del corrispettivo di 73,00 €, specificando la causale “Esame idoneità vendita funghi”.

Il conto corrente postale su cui effettuare il versamento è quello del Distretto nel quale ha sede la Ditta:

  • Distretto di Parma: n. 12285433, intestato a Azienda USL di Parma, Distretto di Parma
  • Distretto di Fidenza: n. 10651438, intestato a Azienda USL di Parma, Distretto di Fidenza
  • Distretto Sud-Est: n. 10647436, intestato a Azienda USL di Parma, Distretto Sud-Est
  • Distretto Valli Taro e Ceno: n. 14393433, intestato a Azienda USL di Parma, Distretto Valli Taro e Ceno

L’esame si sostiene presso l’apposita Commissione istituita dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL che, di norma, si riunisce in 3 occasioni ogni anno, (nei mesi di marzo, giugno e settembre) con sede che viene definita, di volta in volta, in  base alla prevalenza territoriale delle domande pervenute; l’eventuale possibilità di convocare la Commissione per sedute supplementari è subordinata al numero di domande ricevute.

Chi supera l’esame, ottiene l'attestato di idoneità alla identificazione delle specie fungine, necessario ed obbligatorio per poter presentare la specifica Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) allo Sportello Unico Attività Produttive del proprio Comune.

Possono presentare domanda di ammissione all’esame sia il titolare dell’attività commerciale, sia l’eventuale preposto (socio e/o dipendente, appositamente delegati dal legale rappresentante); nel secondo caso, alla SCIA dovrà essere allegata la dichiarazione con firma autenticata di chi si assume l'incarico di vendita.

Nella sezione "Allegati" di questa pagina, è possibile scaricare il modulo di domanda di ammissione all’esame,  la normativa vigente, l’elenco dei funghi epigei freschi spontanei commercializzabili e l’elenco delle domande da cui saranno tratte quelle che comporranno la prova scritta.

Proprietà dell'articolo
modificato:lunedì 12 gennaio 2015

In caricamento...