Verifiche periodiche degli impianti di sollevamento e a pressione

Mettere in sicurezza le attrezzature da lavoro fornite ai propri lavoratori è un obbligo di ogni azienda. Collaudi, verifiche e certificazioni sono attività fondamentali per garantire la sicurezza di impianti, processi, materiali e componenti utilizzati nei luoghi di lavoro.

In particolar modo, il datore di lavoro deve sottoporre le attrezzature di lavoro riportate in Allegato VII  del D.Lgs. n. 81/2008 a verifiche periodiche volte a valutarne l’effettivo stato di conservazione e di efficienza ai fini di sicurezza, con la frequenza indicata nel medesimo allegato.

 

L'Inail è titolare della prima verifica periodica dopo la messa in servizio di attrezzature e impianti e provvede nel termine di 45 giorni (prima dell’entrata in vigore, il 21 agosto 2013, della legge di conversione del Decreto del Fare erano, 60 giorni).

 

Per  verifiche successive alla prima, il datore di lavoro sceglie liberamente se richiederla alle ASL o, se previsto dalla legge regionale, all’ARPA, o a soggetti pubblici o privati abilitati che vi provvedono secondo le modalità di cui all’articolo 71, comma 13 del D.Lgs. n. 81/2008.

 

Se il datore di  lavoro intende affidare le verifiche periodiche dei suoi impianti all'Unità operativa antinfortunistica impiantistica (UOIA)  dell’AUSL di Parma può inoltrare la richiesta su propria carta intestata elencando le attrezzature in scadenza di verifica e gli estremi di contatto o compilando l’apposito modulo nella sezione modulistica UOIA senza l’indicazione del soggetto abilitato  in quanto non più necessario.

 

La domanda va inoltrata o all’indirizzo di posta elettronica certificata seguente: uoia@pec.ausl.pr.it , o tramite raccomandata all’indirizzo AUSL di Parma Servizio UOIA Via Vasari 13/A 43126 Parma  o via  Fax al numero  0521290041;  sono inoltri disponibili per comunicazioni/informazioni il numero della segreteria UOIA 0521 396539 e la e-mail dell'Unità operativa: uoia@ausl.pr.it.

 

Il costo delle verifiche è regolato da un apposito Decreto Tariffe del 23 novembre 2012 che fissa la tariffa  per ogni tipologia di attrezzatura e per tipologia di verifica: prima verifica e verifiche successive.

In allegato il tariffario.

 

In allegato è possibile scaricare la Nota informativa sul Decreto Legislativo 11 aprile 2011 e le Documentazioni necessarie da esibire durante le verifiche periodiche

 

 

 

Proprietà dell'articolo
modificato:mercoledì 6 settembre 2017

In caricamento...